Comunicazione iscrizioni classi successive a.s. 2018/2019

























Estremi versamenti
Come da indicazione del Consiglio di Istituto, il contributo – volontario – è destinato, nell’interesse di tutti gli studenti, all’ampliamento dell’offerta formativa e comprende: ASSICURAZIONE INFORTUNI ed RCT, svolgimento Esami ECDL (fatta eccezione per le ripetenze), partecipazione gratuita a tutti i progetti inseriti nel POF, corsi di preparazione per acquisizione certificazioni PET ed FCE, preparazione esami CAD, per la preparazione all’Esame di Stato delle discipline non linguistiche in modalità CLIL, partecipazione esperti per conferenze ed eventi. Si sottolinea che il mancato versamento del contributo volontario, escluderà lo studente dalle attività aggiuntive offerte dalla scuola.
Classi seconde e terze € 100,00
Classi quarte e quinte € 80,00
Nel contributo è compresa anche la quota di assicurazione € 7,50
la quota dell’assicurazione di € 7,50 deve essere comunque versata per consentire la partecipazione dell’alunno ad ogni attività didattica.
N.B. Per ogni altro figlio iscritto, successivo al primo, il contributo volontario è di € 50,00.
Il versamento del contributo deve essere effettuato tramite:

bonifico su BANCA di VITERBO Sede Montefiascone
IBAN: IT26 B089 3173 1600 0002 0833 489

SULLA CAUSALE DEL VERSAMENTO INSERIRE IL NOME DELL'ALUNNO E LA CLASSE ATTUALE

Tasse scolastiche erariali

Le tasse scolastiche erariali devono essere corrisposte all’Erario sul
C/C postale n.1016 intestato a “Agenzia delle Entrate – Tasse scolastiche”
come stabilito dal DPCM 18/5/1990 e sono le seguenti:
-euro 15,13 - Tassa di frequenza: deve essere corrisposta ogni anno, dopo il compimento dei 17 anni da parte dello studente.
-euro 6.04 - Tassa di iscrizione: solo per le classi quarte. Si versa una sola volta e vale per l'intera durata del ciclo di studi.


La ricevuta del versamento deve essere allegata alla presente domanda.
L'iscrizione sarà convalidata al momento della presentazione dell'avvenuto pagamento e allegare obbligatoriamente la copia del documento di identità del genitore, o, in alternativa, spedirla con PEC.